640.590 Persone sostengono la lotta contro la corruzione

Grazie anche al tuo aiuto sconfiggere la corruzione in Italia è possibile
Il nostro obiettivo è arrivare a di persone

Basta corruzione: vogliamo una legge subito

Prima l’Expo 2015 a Milano, ora il Mose a Venezia.
Non c'è più tempo serve una terapia d'urto:
vogliamo ora l’introduzione di una legge seria anticorruzione.

Grazie! La corruzione è l’incubatrice del potere della mafia e il suo avamposto, e impedisce all’Italia di uscire finalmente dalla crisi. Passaparola a tutti, amici e contatti: il modo più efficace è condividere la campagna via email, su e su . Facciamoci sentire!

SERVE UNA TERAPIA D’URTO

#ZeroScuse, subito l’approvazione del pacchetto anticorruzione

Non c’è più tempo da perdere: deve essere #lavoltabuona

#ZeroScuse: in Italia abbiamo bisogno subito di leggi moderne in grado di intercettare, prevenire e sanzionare la corruzione.

Ecco cosa chiediamo a Governo e Parlamento: cinque punti dell’agenda di Riparte il futuro per dare una risposta strutturale alla lotta alla corruzione.

1) Prescrizione non è assoluzione. E invece troppe volte è intervenuta a inceppare il corso della legge lasciando impuniti i colpevoli, specie per i reati di corruzione.

2) Conflitti di interesse. All’Italia basterebbe adeguarsi alle convenzioni internazionali cui aderisce e applicarle per contrastare finalmente i conflitti d’interesse dei funzionari pubblici e dei rappresentanti eletti dai cittadini.

3) Riciclaggio e autoriciclaggio. Ovvero: le tangenti si pagano con i capitali in nero e i capitali in nero si accumulano grazie ad evasione fiscale e autoriciclaggio: sono i “reati civetta” che vanno sconfitti per togliere ai corruttori le loro armi.

4) Freedom of Information Act italiano. Vogliamo una Pubblica amministrazione trasparente: chiediamo che vengano messi online, in formato open data e chiaramente leggibili i dati su amministrazione, bilancio, utilizzo delle risorse, concorsi e bandi d’appalto.

5) Chi rompe il muro dell’omertà non deve mai più essere lasciato solo. Chiediamo in Italia e in Europa risposte concrete sul whistleblowing: per chi, cioè, denunciando la corruzione sul luogo di lavoro, contribuisce a smascherare gravi illeciti ma si espone a ritorsioni e minacce. Anche di morte.

#ZeroScuse: vogliamo che contro la corruzione sia #lavoltabuona e non solo un doloroso rinvio al prossimo scandalo.

Firma la petizione

Tutti i punti dell’agenda di Riparte il futuro.

55.780 firme

CAMPAGNA PROMOSSA DA

LIBERA - contro le mafie Gruppo Abele Altri sostenitori

CANCELLIAMO UNA VERGOGNA

#stopvitalizio ai politici condannati

FIRMA ORA

NUOVI ARTICOLI DAL BLOG Vai al blog

0 1 2 3

3,5 miliardi di beni confiscati alla mafia bloccati dalla lentezza della giustizia

Ci sono 3,5 miliardi di beni confiscati e non utilizzati a causa della lentezza della giustizia penale. A dirlo è lo stesso ministero della Giustizia all’interno del Fondo unico per […]

Leggi l'articolo

I paid a bribe: dall’India un portale per la segnalazione di episodi di corruzione

Il 54% dei cittadini indiani ha dichiarato nel 2010 di aver pagato una tangente: è l’anno nel quale è nato il sito «I Paid a Bribe». Si tratta di numeri impressionanti, […]

Leggi l'articolo

ONE, l’associazione fondata da Bono Vox, chiede a Padoan e ai ministri dell’economia del G20 di trattare il tema della corruzione internazionale

Se la corruzione internazionale venisse debellata, si salverebbero le vite di 3,6 milioni di persone. Per questo ONE, l’organizzazione fondata da Bono Vox degli U2 che si batte contro la […]

Leggi l'articolo

Ennesima ombra sull’Expo 2015. Indagato per corruzione e turbativa d’asta il commissario delegato per le Infrastrutture

Questa volta a finire nel mirino della Guardia di Finanza è Antonio Acerbo, commissario delegato “Opere infrastrutturali” di Expo 2015 e responsabile del procedimento di Padiglione Italia. Al manager vengono […]

Leggi l'articolo

Ancora poche firme e saremo 210 mila a chiedere che il vitalizio per i condannati per mafia e corruzione venga abolito: arriviamoci oggi stesso!

La petizione #stopvitalizio sta andando molto bene, tanto da accendervi intorno anche l’interesse delle maggiori cariche dello Stato. Qualcosa quindi si inizia a muovere e, l’obiettivo che ci siamo posti […]

Leggi l'articolo

Il caso virtuoso di San Cataldo: quando la delibera “trasparenza a costo zero” viene approvata come mozione dell’opposizione

L’iniziativa di Riparte il futuro nei confronti delle Amministrazioni comunali dimostra un’effervescenza e una creatività che cresce anche oltre l’immaginato. Accade a San Cataldo, comune siciliano in provincia di Caltanissetta, […]

Leggi l'articolo

Nicola Porro: «Le politiche anticorruzione sono da “socialismo reale”». Questa ci mancava.

Che le politiche anticorruzione fossero da “socialismo reale” era finora un pensiero inedito. Eppure è quello che espressamente emerge dalle parole di Nicola Porro in un articolo comparso ieri online. […]

Leggi l'articolo

Anticorruzione e sanità – Diritto a procreare, diritto a sapere

A cura di Paolo Cornaglia Ferraris >> Medico, editorialista de La Repubblica, Presidente Camici & Pigiami ONLUS La fecondazione artificiale e l’utero in affitto sono un business colossale, inutile nasconderlo. Se […]

Leggi l'articolo

Lo scandalo da un trilione di dollari “scoperto” dalla campagna ONE di Bono Vox. Il prossimo G20 risponderà all’appello?

Quanti zeri ha un trilione di dollari? Dodici, secondo le convenzioni USA, ovvero mille miliardi. Una cifra difficile da concepire (sono circa 762 milardi di euro) ma che rappresenta il […]

Leggi l'articolo

Arriva OpenExpo (con due anni di ritardo) e Renzi lo annuncia su Twitter “dati e informazioni per tutti “

“OpenExpo con la trasparenza online disponibili dati e informazioni per tutti #italiariparte” con questo tweet il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha annunciato ieri il lancio del nuovo sito di […]

Leggi l'articolo

Se rubi denaro pubblico in Italia hai lo 0,4% di possibilità di finire in galera

In Italia i detenuti sono 60 mila, tra cui solo 11 accusati di corruzione, 26 per concussione, 46 per peculato (furto di denaro pubblico) e 27 per abuso di ufficio […]

Leggi l'articolo

Piercamillo Davigo: gli italiani dovrebbero temere di più i crimini dei colletti bianchi

Spesso a far notizia e spaventare di più sono i crimini considerati “normali”, come gli omicidi o i furti per le strade, enfatizzati dal sistema mediatico. Si tratta di un […]

Leggi l'articolo

CARICHE POLITICHE

La riforma del 416ter è legge: una buona notizia, con un errore da correggere

L’approvazione al Senato della modifica del 416ter contiene una buona notizia e un errore da correggere: la buona notizia è l’inserimento, dopo un iter tormentato, delle due parole “altra utilità”, che colpiscono al cuore il voto di scambio politico mafioso, finora limitato all’erogazione di denaro.

Leggi tutto

Storie di corruzione

4 autori, 8 storie vere in un percorso a tappe attraverso un’Italia corrotta ma che vuole riscattarsi. In collaborazione con la Scuola Holden di Torino, il progetto narrativo crossmediale “Storie di (stra)ordinaria corruzione” racconta i mille volti di un fenomeno che corrode tutti i livelli della società.

Segui tutte le puntate

Restarting the future

Mobilitazione in tutta Europa

Portiamo la battaglia contro la corruzione dentro il Parlamento Europeo

Sono oltre 60 gli europarlamentari con il "braccialetto bianco" aderenti a "Restarting the future", la campagna internazionale attiva in tutti i 28 Paesi membri dell'Unione per combattere insieme contro la corruzione

Leggi di più

Testimonial della campagna

MUSICA: Ognuno può e deve fare la propria parte. Gli artisti hanno un ruolo importante perché la musica arriva all'anima di chi la ascolta.

Chiedi al tuo musicista preferito di aderire

SANITÀ: Sono chirurghi, infermieri, operatori sanitari, studenti di medicina e hanno deciso di fare la propria parte contro la corruzione che inquina la sanità italiana. Lavori nel settore sanitario?

Lavori nel settore sanitario? Mettici il camice

Per chiedere la riforma della legge anticorruzione firma la petizione.