Se alla legge non corrisponde una sanzione certa e proporzionata, sarà difficile scoraggiare davvero il comportamento corruttivo: l’Unione Europea, l’Ocse e il Greco (Gruppo di Stati contro la corruzione, istituito dal Consiglio d’Europa) sollecitano da tempo l’Italia perché si doti di un sistema di leggi che garantisca la certezza del diritto: