Un’economia sana è quella in cui il talento imprenditoriale ha modo di affermarsi anche grazie a una politica che ha saputo creare le giuste regole, che vigila affinché il sistema non venga distorto, che stimola e incoraggia i comportamenti virtuosi. Al contrario, in un’economia fortemente corrotta, si affermano e si arricchiscono gli imprenditori che intessono relazioni opache con politici e funzionari mentre gli altri, spesso i più meritevoli, restano ai margini del sistema.